Zoppini, il normale

Il sottosegretario alla Giustizia, Andrea Zoppini, viene iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Verbania e subito rassegna le sue dimissioni:

“Ho piena fiducia nell’operato della magistratura e ritengo di potere chiarire ogni aspetto che mi riguarda. Ritengo però che la situazione che si è creata sia oggettivamente incompatibile con la funzione di sottosegretario al ministero della Giustizia”.

“Per non pregiudicare, quindi, l’azione del governo e del ministro della Giustizia ritengo necessario rassegnare le mie dimissioni”.

Può darsi sia anche il peggiore dei criminali, ma questo esimio sconosciuto (per me) sembra così normale – per il gesto che ha compiuto, ancor prima che nascesse la minima polemica – che quasi mi vien da piangere.

P.S. Pare che, proprio mentre scrivo, anche l’ex ministro delle Comunicazioni, Landolfi sia stato coinvolto in indagini della magistratura (lui però è rinviato a giudizio in un’indagine sulla Camorra!)… Sono certo che spetterà a lui il compito di riportarci con i piedi per terra.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: