Ecco, cari Italiani…

fiori-in-mare-per-i-cadaveri-di-lampedusa

Perché il problema, cari Italiani, è che qui non stiamo parlando di filosofia politica. Stiamo parlando di 250-300 persone che non hanno preso l’aereo in prima classe. Di un barcone che si è incendiato. Di 111 esseri umani (tra cui bambini come i vostri) morti bruciati o affogati. E di 155 che da domani saranno rinchiusi in un lager che voi e noi avete/abbiamo autorizzato, grazie a quei geni che abbiamo votato. E che poi verranno rispediti nei Paesi da cui son scappati. Che non sono proprio come i villaggi turistici esotici dell’ultima vacanza che avete fatto. Non proprio.

Questo meccanismo – e mi scuso per qualche approssimazione – si chiama legge Bossi-Fini. E checché ne dica quel furbetto di Alfano, non sarà di certo la causa dell’esodo dei clandestini, né dell’incendio su quel barcone. Ma di certo ci impedisce di fare quel che da esseri umani, prima che da uomini di sinistra o di destra, dovremmo fare: accogliere un disperato. Senza sapere in cosa crede, se è buono o cattivo, di destra o di sinistra.

Siete tutti andati a catechismo no? E fate la fila per battezzare vostro figlio o sposarvi in chiesa, no? Ecco, quel Dio in cui credete o velete credere (o dite di credere) è stato molto chiaro al riguardo. Molto.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

One thought on “Ecco, cari Italiani…

  1. Riccardo Piazza ha detto:

    C’è evidentemente qualcosa di sbagliato nell’interfaccia che noi occidentali abbiamo costruito con il resto del mondo, qualcosa di marcio nelle nostre identità. Una idea utile per rimediare, per quanto a tragedie simili non si rimedia, per cercare, quantomeno, una via che non insulti ulteriormente la loro, la nostra, dignità: subito dei canali umanitari che permettano attivamente, con servizi sociali qualificati, alloggi e strutture consone, non quei centri di distruzione a lungo termine dove vengono stivati oggi quasi fossero sardine, l’asilo politico e l’inserimento nei canali dell’istruzione e del lavoro in ottica europea, l’Italia da sola potrebbe ben poco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: