Archivio mensile:novembre 2013

“Non si permetta…”

Sono figlio un’insegnante e la notizia pubblicata oggi sul sito di Repubblica non mi ha colpito più di tanto. Chi ha familiarità col mondo della scuola sa che – soprattutto negli ultimi decenni – la scuola italiana ha subito numerose trasformazioni, il più delle volte non in meglio.

Sembrerà strano e un po’ anacronistico, ma in case come la mia, la maestra (o il professore) aveva sempre ragione, su qualsiasi questione. I miei non si sono mai azzardati a mettere in discussione la sua autorità, o almeno non lo hanno mai fatto davanti a me. Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , ,

Il grande mare

Sta dicendo che siamo diventati una società ferma?
Sì, non solo ferma, ma che vuole restar ferma. Una società che tende alla tranquillità, che vuole azzerare il conflitto…

Questo è male?
Beh, senza un po’ di conflitto non si va avanti. Conflitto e controconflitto. Tutta la nostra società è cresciuta sul conflitto: dalla resistenza al terrorismo. Invece ora il conflitto si depotenzia subito, il conflitto viene di regola aggirato.

Per esempio?
Mah, per esempio, anche il caso Renzi. Salendo tutti di corsa sulla sua barca hanno esorcizzato il conflitto. Renzi, che finora andava bellamente all’attacco, ne risulta meno profilato, più sbiadito. La strategia degli avversari è quella, accostandoglisi, di togliergli identità. Alla fine tutti i fiumi portano al mare di Renzi e l’aria di tempesta che c’era prima è bella che evaporata. Ma il grande mare, come sappiamo, non lo controlla in realtà nessuno.

Giuseppe De Rita, intervistato da Giorgio Dell’Arti per il suo nuovo libro “Come sarà il 2014”

Contrassegnato da tag , , , , , , ,

Americana postumo (ovvero: Italy vs China 1-0)

de-blasio-nyc

Bill de Blasio è il nuovo sindaco di New York.

Mentre Chinatown si mangia tutta Little Italy, un po’ di soddisfazione. La città più potente del pianeta è da oggi governata da un americano di origini italiane, un figlio di Little Italy (non proprio newyorkese visto che Bill è originario del Massachusets!).

Quindi Italy vs China 1-0… per ora…

Contrassegnato da tag , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: